Cuota:

 

Letra Videogioco de Francesco Paternostro

Videogioco

Fammi giocare con la tua bocca
prima che arrivi l'ora di punta.
Sceglimi, sono io il personaggio con cui vincerai e t'innamorerai di me.
Mi serve una principessa,
quella che avevo s'è persa,
l'avevo scelta di fretta in un mercato in offerta.
E fa male, male, male giocare a far l'amore,
e rimanere senza vita, game over.
Allora vengo a prenderti stasera
L'amore è una partita, giochiamoci la vita.
Fammi giocare con le tue mani
come controller nelle mie mani.
Start e lasciamo il mondo, distruggiamo le catene da questo limite infedele.
Spariamo su tutti i fantasmi,
non ci sono rimasti mostri,
è quello che volevo, è quello che volevi.
E fa male, male, male giocare a far l'amore,

e rimanere senza vita, game over.
Allora vengo a prenderti stasera
L'amore è una partita, giochiamoci la vita.
Ci sarà prima o poi
un livello che sembrerà impossibile,
tu sei condizionabile ma poi avendo paura
di ricader nel vuoto e di ritornare sulla scena
che hai vissuto già fin troppe volte,


ti convinci facilmente che dovrai soltanto spiazzare il portiere,
colpire il rivale, sorpassare in curva e sentirti Ayrton Senna.
In fondo la vita, sta guerra di fuoco,
è solamente un videogioco.
E fa male, male, male giocare a far l'amore,
e rimanere senza vita, game over.
Allora vengo a prenderti stasera
L'amore è una partita, giochiamoci la vita
 
 

Traducir esta letra:

  • it
  • en
  • es
  • fr
  • de